Street Art a Milano - Via Pontano

Contatti:
per informazioni o suggerimenti: info@streetart-milano.it

Una sorica Wall of Fame - Via Pontano

Siamo nel quartiere oggi ribattezzato NoLo (= North of Loreto) cioè a nord di Piazzale Loreto, come se un acronimo all'inglese potesse dare una patina di glamour a una zona che di certo non è tra le più belle. Poichè qui qualche anno fa i prezzi delle case erano meno esorbitanti che altrove, sono arrivati molti immigrati, generando qualche conflittualità sociale ma anche un ambiente multiculturale vivace e creativo. Ne sono espressione gli innumerevoli locali e ristoranti, associazioni impegnate in multiformi attività, ed anche la street art che emerge nei molti muri liberi a disposizione di artisti singoli e collettivi.

Il muro più celebre lo troviamo in Via Pontano, che collega Via Padova con Viale Monza ed è sottopassato da vari tunnel, anche questi ricchi di murales.
"Vecchi" pezzi un pò deteriorati si alternano ad altri freschi di spray. Una esposizione pittorica in continuo mutamento che va esplorata con tranquillità per lasciarsi sorprendere dalla grande varietà di stili e di temi.

panoramica1   (guardando verso Via Padova)

In primo piano un Madonna percossa e dolente, che chiede empatia e solidarietà. Icona attualissima dove classicismo stilistico e contemporaneità si fondono con effetto fortissimo. Opera di Omer e Egon.

panoramica2 (guardando verso viale Monza)

Nonna e bambino ammirano l'enorme nuovo murale del collettivo DCNoriginalzMi (in progress a fine ottobre '21).
Un lavoro davvero stupendo e di grande impegno, artistico e fisico.

Mi piacerebbe intervistare il bimbo e chiedergli: che cosa vedi in questi disegni ? (astratti). Chissà quante risposte sorprendenti.



Qui il marchio di DCNoriginalzMi al centro delle riconoscibilissime rappresentazioni architettoniche della città di Milano

Ancora un imponente pezzo del collettivo DCNoriginalzMi. Siamo a New York-Bronx, dove tutto è nato e c'è la Grande Mela, con i suoi iconici grattacieli, la musica HIP POP, la danza ... perchè Street Art è tutto un mondo.

Qui un frammento di un bel pezzo del collettivo Hot in Public: una casa deserta coi resti dei suoi abitanti, su cui affacciano una strega e spiritelli malvagi, mentre un ragno gigante tesse paziente la sua tela. Pare l'illustrazione di una fiaba inquietante.

Un pezzo a più mani: Hot in Public, Tackle Zero, Je73

Ancora Hot in Public in un pezzo decisamente astratto.

Dello stesso autore: Irwin. Gatto nella metropoli in fiamme e Lupo che sovrasta la città.

Tributo alla musica HIP HOP da parte di Korvo, nel suo tipico stile di forti contrasti chiaroscuri.

Autore: Linuz - @nsblino
Un viso vagamente asiatico con tanti occhi. E' l'onnipresente 5G dei cinesi, che ci spia e ci controlla ?
Non vi sembra che il volto somigli un pò a Xi Jin Pin (Presidente della Cina) ??

Ritratto di famiglia davvero irriverente. Autore: WHEO
Non lontano dall'angolo con Via Padova



Poco lontano, su Via Padova, all'angolo con Via Bassano del Grappa ecco
un inaspettatoTributo a Dante, in mezzo ad una selva di indicazioni stradali. Notiamo il vestito piuttosto inconsueto: in effetti il mantello vuole essere un poncho, tipico del Sud America, a simboleggiare l'incrocio tra diverse culture.
Autore: Boris Veliz

 

 

 torna alla HOME PAGE
Contatti: per informazioni o suggerimenti: info@streetart-milano.it